"Giornalismo è diffondere ciò che qualcuno non vuole che si sappia. Il resto è propaganda."
Horacio Verbitzky

Giovanni Chifelio Home page



La proprietà letteraria degli scritti riportati in questo sito è di Claudio Chicco, Via Rivalta, 3/b BEINASCO (TO), il quale ne permette la la citazione di brani, citando fonte ed autore e NON ne permette il SUNTO, se non in una versione concordata con l'autore. Per questo fine usare l'apposito form " contatti". Gli articoli pubblicati nel sito possono essere non attendibili. Non mi assumo alcuna responsabilità per contenuto degli articoli di altri autori. La responsabilità dei testi e del loro contenuto è unicamente dei rispettivi autori. Eventuali commenti postati sono a responsabilità di chi li ha postati.
Questo sito NON viene aggiornato con regolarità periodica, per cui NON può essere considerato una testata giornalistica di informazione. Quello che viene espresso dall'autore è libera opinione dello stesso autore, garantita come diritto dall'Art.21 della Costituzione Italiana.

Blog di Giovanni Chifelio

Antartide, un continente...imbarazzante.

       Martedì 24 dicembre 2019.

       "Il pesce libero stenta a capire ciò che sta succedendo al pesce preso all'amo.
             Karl A. Menninger"

       (...e viceversa, aggiungerei io! Nel senso che:)

       "Il pesce prese all'amo non capisce come mai gli altri grossi pesci che girano lì intorno, non abbiano ceduto anch'essi alla tentazione di un'esca così appetitosa e gliela abbiano lasciata. I grossi pesci sono stati presi molte volte all'amo, ma, per loro fortuna, sono riusciti a sganciarsi e sono diventati così grandi, proprio perché hanno capito che
        non ci sono pranzi gratis;
        non è tutto oro quello che luccica!"

Vedi Foto Antartide da ISS
       La Stazione Spaziale Internazionale è una stazione spaziale in orbita terrestre bassa, dedicata alla ricerca scientifica e gestita come progetto congiunto da cinque diverse agenzie spaziali: la statunitense NASA, la russa RKA, l'europea ESA, la giapponese JAXA e la canadese CSA-ASC. (Wikipedia)
       Altezza orbitale: 408 km
       Velocità in orbita: 7,66 km/s
       Lunghezza: 72,8 m
       Orbite al giorno: 15,15
       Giorni in orbita: 7641 22-10-2019
       Massa: 419 455 kg
       Velocità media: 7,66 km/s (~ 27 600 km/h)
       "[...]e viene mantenuta in orbita a un'altitudine compresa tra 330 e 410 km dal livello del mare."
      

      Perché "imbarazzante" e per chi?
      Imbarazzante per "loro"!In quanto NOI [1] Detto qui, una volta per tutte, per "loro" intendo tutte le persone che affermano e/o "credono" nelle palle sfere ruotanti e sfreccianti per un universo infinito. Anche se, più propriamente, intendo, non tanto i "fedeli", quanto piuttosto i "sacerdoti", di questa nuova religione che chiamano, impropriamente, "scienza"; impropriamente, dicevo, in quanto, non è stata mai, finora, fornita alcuna prova "scientifica" delle palle. Per antitesi quindi, "NOI", siamo i dubbiosi, coloro i quali NON CREDONO a questa religione corrente.
      
avendo un modello plausibile del mondo, come vedremo più avanti, non abbiamo a dimostrare o spiegare nulla di diverso da quello che ci dicono i nostri sensi e gli strumenti.

      L'input a scrivere questo articolo, mi viene da una domanda che mi sono posto, guardando le mappe, che chiunque può trovare facilmente in rete, e ne fornirò anche i link. Se le cose stanno come penso, come pensiamo "NOI", esisterebbe un modo semplicissimo per dimostrarlo: una circumnavigazione del continente sotto inchiesta dovrebbe richiedere tempi molto diversi, nella "palla" e nella terra piana.

"Immagine" sul sito che vanta impresa di Lisa Blair. Le immagini con bordo sono un link.


      Un conto sarebbe circumnavigare un continente di circa 6'000/7'000 Km. di estensione, su una rotta grosso modo circolare di circa 16'500 Miglia, un altro sarebbe percorrere l'anello esterno descritto sulle mappe piane, di 61'358 Miglia, che sarebbe 37 volte tanto.
      Ma siccome "loro" hanno la cosiddetta "coda di paglia", hanno fatto in modo che nessuno possa fare questa prova, a meno che non soddisfi i "loro" requisiti. Ma questa è una argomentazione che ci riserviamo per il finale.
      Dunque, spinto dalla mia curiosità, vado a cercare notizie in rete su questa "circumnavigazione".

      "Lisa Blair è la terza persona in assoluto (e la prima donna) a tentare questa difficilissima navigazione tra iceberg, correnti improvvise circumpolari, balene a pelo d'acqua, nebbie e freddo letteralmente polare: la aspetta un percorso di circa 16.500 miglia carico di insidie.

Misurazioni con QCad su una mappa dell'Antartide. Le immagini con bordo sono un link.

       Il record da battere (circumnavigazione Antartide) appartiene al russo Fedor Filippovich Konyukhov (102 giorni e 56 minuti rimandendo sempre tra il 45° e il 60° parallelo sud)."

       Articolo qui.
      La pagina in inglese che parla dell'impresa della Blair (questo cognome mi mette in allerta, dato che è anche quello vero di George Orwell, "pseudonimo di Eric Arthur Blair", quello di "1984" e La fattoria degli animali") è https://lisablairsailstheworld.com/the-record [1b] "https://lisablairsailstheworld.com/the-record
       Benchmark Time:
       103 Days, 7 Hours, 21 Minutes, 38 Seconds.
       Total Elasped time:
       183 Days, 7 Hours, 21 Minutes, 38 Seconds.
       L'amico Alberto mi ha fatto notare la discrepanza tra il "103" del record ed il "183" del tempo totale. Credo si tratti del fatto "dichiarato che la Blair si è fermata a Cape Town per riparazioni, come detto nell'articolo.
       La traduzione è di Google. Even...
...click per continuare a leggere.

      Facciamo qualche ricerca anche sul russo Fedor Konyukhov.

"Sailing
       In May 2008, Konyukhov completed a solo circumnavigation of Antarctica in a sailboat, becoming the first person to do so. His attempt began on 26 January 2008 and took 102 days in total, with his route falling entirely between the 45th and 60th parallels south.(Wikipedia)" [2] Alla nota [7] di Wikipedia, c'è un rimando all'articolo che parla della circumnavigazione del russo Fedor Konyukhov.
      

Misurazioni con QCad su una mappa della CIA vista su Wikipedia. Le immagini con bordo sono un link.

      Il denominatore comune alle imprese succitate, è la parola solo. Il che significa anche "nessun testimone". Se si trattasse di qualcosa che gli "amici" trolls del "CICAP" vogliono contestare, l'assenza di testimoni, sarebbe il criterio unico per rifiutare, ridicolizzare quella cosa. Ma nel caso di un continente imbarazzante, evidentemente va bene così.
       Faccio un poco di ricerche e di calcoli sulle velocità in navigazione a vela.
      La barca della Blair è un 15 metri. Che Google mi "converte" in 49 feet.
      La velocità(max) di una barca a vela di 49 piedi è di 9.1 nodi. Il nodo e' una velocita' e corrisponde alla distanza di 1 miglio percorsa in un'ora. Il miglio e' l'unita' di misura delle distanze. Il miglio (marittimo) corrisponde ad un primo di un circolo massimo (quindi di un meridiano o dell'equatore) equivalente a 1852 metri.
       Il miglio terrestre corrisponde invece a 1609 metri.
       Ipotizziamo che l'imbarcazione navighi SEMPRE alla velocità massima di 9.1 nodi, ossia 9.1 Miglia Marine/h.

Gleason 1892. Le immagini con bordo sono un link.

       16500/9.1 = 1813 ore.
       il che significa:
       1813/24 = 76 giorni circa.
      Ci sta. Almeno secondo il loro modello "ufficiale" del globo.
       Mentre invece, se si dovesse circumnavigare l'anello esterno della mappa Gleason o della cartina militare del 1945, restando tra il 45° e il 60° parallelo, quale distanza sarebbe?

Dettaglio "Righello" NON IN SCALA della Gleason 1892.

       Devo dire a questo punto che ho avuto grosse difficoltà a fare dei calcoli sulle mappe "piane". La Gleason [2b] Noi tutti abbiamo fatto di questa mappa una specie di nostra "bibbia", il nostro vessillo, ma in realtà ha questa pecca: non c'è un aggangio alla misurazione, a meno che io non abbia capito nulla di mappe. Le mappe, tutte, hanno questo righello che dà misure approssimativamente reali dele distanze sulla mappa.
       Una seconda grave pecca consiste nel fatto che la Penisola Antartica, sulle mappe "ufficiali", quella della CIA e lo schizzo che trovo sul sito della Lisa Blair si trova in corrispondenza del continente sud-americano. Sulla Gleason invece si vede una penisola antartica solo in corrispondenza della Nuova Zelanda.
       La scusante sarebbe che non è facile esplorare un posto che risulta "disagevole" come continente. Oggigiorno poi non è più possibile farlo a causa del divieto.
      
NON ha un righello di scala "valido". Quello che sembra esserlo, in fondo alla mappa stessa, non ha nessuna attinenza con le reali misure dei continenti disegnati.
      Inoltre il mio file era troppo piccolo per potervi leggere delle cose. Sono riuscito a trovarne una al sito https://pianetax.wordpress.com/2016/05/14/mappa-della-terra-piatta/. Il sito originale dove si trovava la mappa Gleason, dà una immagine molto piccola.
      Sullo stesso sito precedente, in un'altra pagina, si tova un'altra mappa simile alla Gleason, una mappa militare del 1945 (la Gleason risale al 1892), la quale pare fosse usata dai piloti nella seconda guerra mondiale. Quest'ultima mappa è molto interessante, vuoi per la grandezza dei dettagli, ma anche per le informazioni sui riquadri ai 4 angoli, oltre che per i preziosi tracciati dei voli, muniti anche delle distanze relative. Questa "mappa dei voli", alla fine mi ha ispirato un'idea di indagare in un altro modo il continente misterioso e inaccessibile.

Mappa militare 1945.

      Su questa mappa posso fare tutte le misurazioni che voglio,

Mappa militare. Riquadro sinistro in alto.

con l'avvertenza, come dal riquadro all'angolo destro in alto "Spiegazione della proiezione", che soltanto le distanze radiali (dal Polo Nord verso Sud) sono "reali", mentre nel senso dei paralleli, i continenti sono "stirati"...dalla palla! Capito il motivo per cui, i compilatori di queste mappe sono restii a metterci un righello in scala, come fanno per tutte le altre mappe?
       E nel riquadro in basso a sinistra, ci mettono in guardia che, " in tempo di guerra, le rotte degli aerei nelle operazioni in atto sono segreti militari".
       Come dire, in altre parole, che "vi stiamo mostrando qualcosa, ma non possiamo cantarvi tutta la messa" per intero.
       Faccio due calcoli sulla mappa militare, che andrò a verificare sulla Gleason grande che ho trovato: Tengo per buono il diametro del 50°parallelo sud, visto che la "circumnavigazione", ci dicono, avviene tra il 45° ed il 60°parallelo sud, ma, sembra dal 60° ci stanno ben lontani.
       Il diametro in Miglia terrestri (1 Miglio = 1,609Km.) è 19'541 Miglia = 12'144 Km, con una "circumnavigazione" di 61'358 M.T. = 98'726 Km. I calcoli sulla Gleason più sotto (potete vederli tutti nelle relative immagini) non si discostano in modo significativo.

Mappa militare. Riquadro sinistro in basso.

       Sulla mappa militare prendo un riferimento da usare sulla Gleason, che non ne ha.

Mappa militare. Riquadro destro in alto.

       Si tratta di un volo NewYork-Irkuts(Lake Baikal - Russia), che segue quasi perfettamente un meridiano e, ci dice la stessa mappa: "The lenght of the meridians is the same as it would be on a globe.
      Therefore north and south distances are true.".
       La distanza indicata per quel volo è di 5'900 M.T.
       Verifico con la misurazione "QCad" ed ottengo 6'017 M.T.
      Un errore di 117 M.T. credo sia accettabile su questa distanza, anche considerando il fatto che gli aerei non hanno il "conta-miglia", non credo possano averlo e penso che siano calcolate in base ad altri fattori, quali tempo, consumo carburante etc. che sono comunque abbastanza aleatori e variabili. [3] Presumo, nella mia ignoranza, che le distanze percorse dagli aerei siano piuttosto calcolate in base alla velocità e al tempo, invece che misurate con precisione, come si può fare con i mezzi terrestri, dove una ruota di diametro noto, facendo tot giri percorre tot chilometri.
      Oppure con il calcolo del consumo di carburante o cose del genere. Cerco su internet. Queste velocità, sono davvero imprecise, almeno questa è la sensazione che ho leggendo questo:
    https://it.wikiversity.org/wiki/Strumenti_di_volo.
      

      Tengo per buona la mia come fattore di scala, che riporterò sulla Gleason.
       Sulla Gleason il diametro calcolato del 50° parallelo, il tutto partendo dalla tratta di volo succitata, risulta essere di 19'538 M.T., accettabile errore lavorando su delle mappe, errore di sole 3 M.T.
      Dunque, per tornare un attimo alle loro circumnavigazioni, con la barca della Blair, sul nostro 50° parallelo:
      61'358 Migla/9.1 = 6'743 ore.
      6'743/24 = 280 giorni!Più di nove mesi. Una lunga gestazione.
      Ecco spiegato il motivo per "circumnavigare" in solitario.


Mappa militare 1945 misurata con QCad.
Mappa Gleason misurata con QCad.
"Mappa" Google misurata con QCad.
Dettaglio posizione dichiarata ISS.
O ci sono 4 Antartidi, oppure una sola...oppure è un anello!


      Vorrei ricordare che potete ingrandire le immagini che hanno un bordo, semplicemente cliccandovi sopra, al fine di leggere le quote trovate con QCad. Inoltre, al passaggio del mouse sulle immagini, ne appare una breve descrizione.

Distanza Australia - Cile con GoogleMaps (10'032 Km.).

       Notate anche la ridicola altezza alla quale si trova la ISS rispetto al "globo", nelle due immagini al centro sopra, per pretendere di darci le immagini che la NASA ci dà [4] Vedi Foto Antartide da ISS
       La Stazione Spaziale Internazionale è una stazione spaziale in orbita terrestre bassa, dedicata alla ricerca scientifica e gestita come progetto congiunto da cinque diverse agenzie spaziali: la statunitense NASA, la russa RKA, l'europea ESA, la giapponese JAXA e la canadese CSA-ASC. (Wikipedia)
       Altezza orbitale: 408 km
       Velocità in orbita: 7,66 km/s
       Lunghezza: 72,8 m
       Orbite al giorno: 15,15
       Giorni in orbita: 7641 22-10-2019
       Massa: 419 455 kg
       Velocità media: 7,66 km/s (~ 27 600 km/h)
       "[...]e viene mantenuta in orbita a un'altitudine compresa tra 330 e 410 km dal livello del mare."
      

      Non sono riuscito con Google Maps a spostare l'Antartide sulla destra per poterla misurare. Ci sono tante cose strane che non si possono fare, quando si tratta del "continente imbarazzante"! Non ci si può andare (ci sono regole severissime per avere i permessi), non si può sorvolare...non si riesce a spostarla, con Google Maps, dove si vuole.
       A voi non sembra strano?
      Comunque, ho dovuto misurarla e riportarla, ma questa operazione è in difetto di lunghezza, poiché ho misurato in piano un arco.
       Come fanno a farci vedere oltre l'Antartide nelle loro "supposte" fotografie dalla ISS, se si trovano ad un punto di osservazione così basso? (410 Km. max)
       Però diamo loro atto che fanno delle bellissime "fotografie". Riguardatevi la prima immagine in alto a sinistra.

Volo Punta Arenas - Perth cercato su google.

      Ora, come anticipato più sopra, l'idea dei voli suscitatami dalla mappa militare del 1945, mi ha fatto venire in mente di cercare dei voli che dovessero per forza attraversare l'Antartide, come, per esempio da Perth in Australia, a Punta Arenas in Cile. Se la maggior parte dei voli, in quello che i "terraglobisti" chiamano "emisfero" Nord, passano per il Polo Nord, per ovvie ragioni economiche di consumo di carburante, non vedo per quale motivo, le stesse ragioni economiche non vengano adottate anche nell'emisfero Sud!
      A sinistra potete vedere la distanza tra i due punti misurata su GoogleMaps di 10'032 Km., mentre a destra, individuato il volo che parte da Punta Arenas (Cile) per Perth (Australia), vediamo che punta a Sud, nella "logica direzione secondo la sfera", del Cile, attraversando il nostro ambiguo continente. Ma come clicco sul "-" per vedere la rotta completa più da lontano, oppure tento di seguire la linea blu, il volo scompare! Anche se è attivo il bottone "Aggiorna i risultati quando si sposta la mappa".

Volo Perth -Punta Arenas: scali.

      Se vado a vedere un volo particolare, che parte da Perth (Australia) per Punta Arenas (Cile), scopro che fa scalo a:
       Sydney (Australia), Auckland (Nuova Zelanda), Santiago (Cile) e, infine Punta Arenas.
      Invece di puntare la prua a Sud, come ovvio (sulla palla), l'aereo che parte da Perth punta ad Est, arriva alla capitale del Cile e, finalmente prende la rotta del Sud dall'altra parte e "scende" a Punta Arenas, scegliendo una via che comporta quasi il doppio di chilometri.

Distanza Perth - Auckland.

      Ma la strategia delle compagnie di volo non dovrebbe essere di scegliere le rotte più brevi?
       Nel caso specifico, l'aereo percorre un tratto lungo complessivamente 17'252 Km. quando la distanza breve della mappa Google è di 10'032 Km.

Distanza Auckland - Punta Arenas.

Conclusioni:

       A questo punto, personalmente, dopo tante ricerche e calcoli, lungi dall'avere risolto il mistero del continente misterioso, mi si perdoni la ridondanza ed il gioco di parole, mi trovo più dubbioso di prima circa la sua esistenza sulla palla, in quella versione "ufficiale" e della palla stessa.
       Se tutto fosse così chiaro e limpido come mi stanno dicendo fin dalla mia nascita, non avrebbero bisogno di tanti sotterfugi e ambiguità, come impedire l'accesso all'Antartide o il suo sorvolo privato. [5] "L'Antartide non è il piccolo "continente di ghiaccio" che si trova confinato nella parte inferiore agli antipodi del globo che la comunità degli astronomi odierni ci propone.
       Al contrario, l'Antartica letteralmente ci circonda a 360 gradi, circonda ogni continente e agisce come una barriera che contiene gli oceani. Le domande più comuni e i più grandi misteri da risolvere sono: quanto lontano il ghiaccio antartico si estende verso l'esterno? C'è un limite?
       Che cosa sta al di là, o è solo ghiaccio per sempre?
       Grazie ai trattati delle Nazioni Unite (che tra l'altro hanno scelto come logo la Mappa Azimut...
...click per continuare a leggere.

       Ci hanno detto di essere andati sulla luna 50 anni fa (Distanza 384'400 Km.), mentre oggi, con le tecnologie che hanno fatto balzi da giganti, riescono a salire solo quei 400 Km., 1/961° della distanza terra/luna per portarci la loro ISS, che probabilmente è un comune Boeing militare, dove fanno fotografie che non possono fare, perché non hanno la "prospettiva" necessaria.
      Così, come ci sono finti astronauti, legati al segreto, che la terra NON È UNA PALLA, così possono sponsorizzare marinai in cerca di gloria, che, in solitario, fanno finte circumnavigazioni del continente antartico, proprio come gli "astronauti" fanno "finti viaggi" spaziali e vengono recuperati a bordo di una capsula portata là, in mezzo all'oceano, da altri militari legati al segreto massonico.
       Chiunque può trovare su Wikipedia tutta la storia di questo continente di ghiaccio, che sarebbe per questo solo motivo climatico, di nessuna utilità.
      Nel 1959 è stato firmato il "Trattato Antartico" che, tra le altre cose vieta a noi comuni mortali di andarci. Basti pensare a come era il mondo in quella data, dove ci tenevano sotto scacco con lo spauracchio dei due blocchi contrapposti, Est e Ovest, Capitalismo e Comunismo. Blocchi che erano tanto antitetici da non avere un punto comune per il dialogo. Si pensi alla "crisi dei missili sovietici" a Cuba.
      Eppure queste persone così diverse, così in lite fra di loro, si sono immediatamente trovate d'accordo a siglare il "Trattato antartico" ed a spartirsi questo continente che non è come ci dicono che sia.
      Credo anche che tutta la faccenda di questa "antitesi", altro non fosse che "spettacolo" per noi, come lo "sbarco sulla luna" e tutto il resto.
      La spartizione riguarda piccoli spicchi che, partendo dalle coste dell'Antartide (grosso modo dal 60°parallelo), vanno restringendosi per chiudersi al Polo Sud. Polo Sud che secondo me non esiste, anche se molti hanno cercato di raggiungerlo, sempre per i motivi di gloria succitati.
       Se come penso, questo punto geografico è pura invenzione, questi loro spicchi spartiti, lungi dall'annullarsi all'inesistente Polo Sud, vanno allargandosi a ventaglio, come si allargano i meridiani a raggiera dal realmente esistente Polo Nord, sul quale non è fatto divieto di transito ai voli commerciali, tanto che molti abbreviano il percorso, passando proprio da lì.
      Io credo che, alla lunga, la VERITÀ verrà a galla. Che tutti noi la conosceremo.
       Basta solo fare un piccolo sforzo, quello necessario per pensare con la nostra mente, senza pre-concetti. Senza pre-giudizi.
       Loro conoscono molto bene il loro mestiere di condottieri del mondo.
      Sanno molto bene che è sufficiente seminare pre-giudizi e divisioni.
       Divide et impera.
       Ma, alla fine, siccome la nostrà Realtà ultima è il nostro essere Spirituale, creato a somiglianza del Creatore, la Verità trionferà e i malvagi si convertiranno, dopo aver capito di avere agito male.


       Note:
       [1]Detto qui, una volta per tutte, per "loro" intendo tutte le persone che affermano e/o "credono" nelle palle sfere ruotanti e sfreccianti per un universo infinito. Anche se, più propriamente, intendo, non tanto i "fedeli", quanto piuttosto i "sacerdoti", di questa nuova religione che chiamano, impropriamente, "scienza"; impropriamente, dicevo, in quanto, non è stata mai, finora, fornita alcuna prova "scientifica" delle palle. Per antitesi quindi, "NOI", siamo i dubbiosi, coloro i quali NON CREDONO a questa religione corrente.
       [1b] "https://lisablairsailstheworld.com/the-record
       Benchmark Time:
       103 Days, 7 Hours, 21 Minutes, 38 Seconds.
       Total Elasped time:
       183 Days, 7 Hours, 21 Minutes, 38 Seconds.
       L'amico Alberto mi ha fatto notare la discrepanza tra il "103" del record ed il "183" del tempo totale. Credo si tratti del fatto "dichiarato che la Blair si è fermata a Cape Town per riparazioni, come detto nell'articolo.
       La traduzione è di Google. Eventuali "grassetti" li ho aggiunti io.
       "Lisa ha lasciato Albany nell'Australia occidentale il 22 gennaio 2017 con l'intenzione di diventare la prima donna a navigare da sola, senza sosta e senza assistenza in Antartide. Lisa aveva anche un obiettivo secondario di diventare il più veloce con l'intenzione di battere il record esistente stabilito dal marinaio russo Fedor Konyukhov nel 2008. Lisa ha affrontato molte sfide nel suo viaggio combattendo onde grandi come case, condizioni di congelamento, tempeste di neve e grandine, estremo isolamento e affaticamento, ma la sua più grande sfida si è verificata il 4 aprile. Finora Lisa aveva navigato con successo per tre quarti in tutto il mondo da sola, senza sosta e senza assistenza, era stata in mare per settantadue giorni e doveva ancora vedere un'altra barca o essere umano quando nella notte durante le tempeste il suo albero si schiantò verso il basso a causa di guasti al rigging I pensieri di Lisa cambiarono rapidamente da quelli di casa a sopravviverò alla notte e dopo una battaglia di quattro ore in condizioni di congelamento riuscì a salvare il suo yacht "Climate Action Now" e la sua vita.
       Lisa si autotrattò per l'ipertermia e si avviò zoppicando verso nord a Città del Capo sotto una Pan Pan attiva.
       Lisa fu rifornita di carburante da una nave portacontainer, tuttavia durante il drammatico calvario del trasferimento del carburante si verificò una collisione tra la nave portacontainer da 80.000 tonnellate e il piccolo yacht da 11 tonnellate di Lisa.
       Lisa fu di nuovo in grado di salvare il suo yacht e proseguire verso nord fino a Cape Town. Ha costruito un impianto di giuria usando il suo boom ed è arrivata in sicurezza in porto dopo 81 giorni da solista in mare.
       Climate Action Now è stato sottoposto a riparazioni e dopo altri 2 mesi a terra Lisa è stata in grado di ricominciare il suo viaggio verso sud. Lisa attraversò la sua posizione di devastante e salpò l'ultima tappa del viaggio di ritorno durante l'inverno dell'Oceano Antartico arrivando in sicurezza sede dell'accoglienza di un eroe.
       Lisa ha completato la sua circumnavigazione tra le latitudini di 45 gradi sud e 60 gradi sud nell'oceano meridionale e ha attraversato tutte tracce inferiori a 45 gradi sud."
       [2]Alla nota [7] di Wikipedia, c'è un rimando all'articolo che parla della circumnavigazione del russo Fedor Konyukhov.
      [2b] Noi tutti abbiamo fatto di questa mappa una specie di nostra "bibbia", il nostro vessillo, ma in realtà ha questa pecca: non c'è un aggangio alla misurazione, a meno che io non abbia capito nulla di mappe. Le mappe, tutte, hanno questo righello che dà misure approssimativamente reali dele distanze sulla mappa.
       Una seconda grave pecca consiste nel fatto che la Penisola Antartica, sulle mappe "ufficiali", quella della CIA e lo schizzo che trovo sul sito della Lisa Blair si trova in corrispondenza del continente sud-americano. Sulla Gleason invece si vede una penisola antartica solo in corrispondenza della Nuova Zelanda.
       La scusante sarebbe che non è facile esplorare un posto che risulta "disagevole" come continente. Oggigiorno poi non è più possibile farlo a causa del divieto.
       [3] Presumo, nella mia ignoranza, che le distanze percorse dagli aerei siano piuttosto calcolate in base alla velocità e al tempo, invece che misurate con precisione, come si può fare con i mezzi terrestri, dove una ruota di diametro noto, facendo tot giri percorre tot chilometri.
      Oppure con il calcolo del consumo di carburante o cose del genere. Cerco su internet. Queste velocità, sono davvero imprecise, almeno questa è la sensazione che ho leggendo questo:
    https://it.wikiversity.org/wiki/Strumenti_di_volo.
       [4] Vedi Foto Antartide da ISS
       La Stazione Spaziale Internazionale è una stazione spaziale in orbita terrestre bassa, dedicata alla ricerca scientifica e gestita come progetto congiunto da cinque diverse agenzie spaziali: la statunitense NASA, la russa RKA, l'europea ESA, la giapponese JAXA e la canadese CSA-ASC. (Wikipedia)
       Altezza orbitale: 408 km
       Velocità in orbita: 7,66 km/s
       Lunghezza: 72,8 m
       Orbite al giorno: 15,15
       Giorni in orbita: 7641 22-10-2019
       Massa: 419 455 kg
       Velocità media: 7,66 km/s (~ 27 600 km/h)
       "[...]e viene mantenuta in orbita a un'altitudine compresa tra 330 e 410 km dal livello del mare."
       [5] "L'Antartide non è il piccolo "continente di ghiaccio" che si trova confinato nella parte inferiore agli antipodi del globo che la comunità degli astronomi odierni ci propone.
       Al contrario, l'Antartica letteralmente ci circonda a 360 gradi, circonda ogni continente e agisce come una barriera che contiene gli oceani. Le domande più comuni e i più grandi misteri da risolvere sono: quanto lontano il ghiaccio antartico si estende verso l'esterno? C'è un limite?
       Che cosa sta al di là, o è solo ghiaccio per sempre?
       Grazie ai trattati delle Nazioni Unite (che tra l'altro hanno scelto come logo la Mappa Azimutale equidistante della Terra Piana. Pagliacci!) e alla costante sorveglianza militare, il Polo Nord e l'Antartica rimangono nascosti nel segreto governativo; le nazioni unite hanno anche definito le zone di "no-sorvolo" e "no-navigazione", con molte segnalazioni di piloti civili e capitani che sono fermati durante i loro viaggi e scortati di nuovo al punto di partenza sotto la minaccia della violenza e della ritorsione militare e legislativa.
       Mi occuperò, in sede opportuna, anche di questa questione: la questione Antartica e di come mai ben 17 nazioni hanno deciso di negare l'accesso a qualsiasi civile oltre il 60° parallelo, decisioni inasprite proprio quest'anno dopo le figure di M... di Nasa and Friends che recentemente, sotto l'attacco di molti scienziati ed ingegneri terrapiattisti, hanno visto le loro teorie fare acqua da tutte le parti stimolando la crescente curiosità delle masse in tal proposito.
       (NASA hai i giorni contati!!! Rivogliamo i soldi!!!). Per questo nel mio sito porterò molte citazioni illustri e verificabili come le prossime che seguono e che serviranno a far comprendere meglio come la teoria della terra piatta sia in realtà vecchia quanto il mondo e non un nuovo movimento New-Age del Cacchio come "qualcuno" vuol far passare. Se siete interessati leggete e ponderate e verificate, prima che il sito venga chiuso ed io finisca in galera. Dunque:
       "Quanto si estende il ghiaccio; Come finisce; E ciò che esiste oltre, sono domande alle quali nessuna esperienza umana presente può rispondere. Tutto ciò che attualmente sappiamo è che neve e grandine, venti urlanti e tempeste e uragani indescrivibili prevalgono; E che in ogni direzione l'ingresso umano è ostacolato da gradinate di ghiaccio perpetuo, che si estendono più lontano dell'occhio umano o del telescopio e si perdonoi nelle tenebre e nell'oscurità ".
       Da DR. Samuel Rowbotham, "Zetetic Astronomy, Earth Not a Globe!"
      Visto su: http://terrapiatta.altervista.org/blog/circunavigare-antartide/
       Qui tantissime "fotografie" dell'Antartide.
       Personalmente non sono riuscito a trovarla sul sito ufficiale della NASA. Peccato perché loro fanno delle bellissime "fotografie"!

Articolo n.84: antartide.php


Postato da Francesco Il 2020-10-01 00:48:19

Ottimo articolo! Cercavo mappe storiche per approfondire le mie idee e mi sono imbattuto nel tuo blog. Bello mi piace,e leggendo che dici che non commenta nessuno,mi è dispiaciuto e mi son fatto forza :-) anch'io la penso come te, però, aspetta, non mi definisco terrapiattista, non mi piace, ormai la vedo come presa per il c... scusa! però non sono sicuro di quel che mi hanno insegnato e mi piace approfondire. Ho anch'io un blog ma non lo voglio condividere qui nel commento perchè mi sembrerebbe voler fare pubblicità.comunque parla un pò di energie alternative perchè tempo fa mi imbattei in un progetto del motore ad acqua. non ridere dai. poi ho anche una pagina fb dedicata ad un libro di Sitchin uno studioso delle scritture cuneiformi sumere che raccontano dettagliatamente le origini dell'uomo.
Nulla, scusami ho fatto un articolo non un commento :-)
ciao ottimo lavoro ancora Francesco Bolzan


Commenta questo articolo.


       Dopo aver premuto "INVIO", verrai reindirizzato ad una pagina nella quale devi postare le lettere delle immagini che appaiono, per dimostrare di non essere un robot.
       Se tutto va a buon fine, verrai nuovamente reindirizzato alla pagina che hai commentato, con in fondo, dopo questo "form", il tuo nuovo commento.

<--Inserisci Commento

Scegli Nome utente (Obbligatorio *)

Cognome
(Se vuoi apparire te stesso!)

Indirizzo email (Obbligatorio * - Tranquillo! NON verrà pubblicato, ne' venduto a scopi commerciali pubblicitari.
La mail la devi mettere in ogni altro blog! Questo sito NON UTILIZZA cookie)

       Tengo molto ad avere commenti e riscontri, anche, soprattutto, da chi non concorda con quanto scrivo.
   Il fatto di dover inserire la mail non ti spaventi: NON SARAI PERSEGUITATO DA NESSUNA "MAILING LIST", ne' tantomeno, la tua mail sarà venduta a scopo commerciale ne' pubblicata.
       Ricordo brevemente le regole base di qualsiasi blog:
       Niente insulti e volgarità (verranno cancellati commenti di questo tipo!).


Articolo n.84 antartide.php